Il B&B La Rosa dei Venti è ubicato ai piedi del centro storico di Scalea, uno dei comuni più estesi della Riviera dei Cedri [www.inrivieradeicedri.it], quella parte di territorio calabrese della provincia di Cosenza che si affaccia sul Mar Tirreno e si estende per circa 80 km, includendo anche diverse zone montane alle pendici del Parco Nazionale del Pollino [www.parcopollino.gov.it]. Tutta la costa è caratterizzata da promontori rocciosi a picco sul mare che si alternano a lunghi tratti sabbiosi, numerose le località balneari rinomate a livello nazionale. I piccoli borghi montani, a pochi km dalla costa, custodiscono un patrimonio storico e naturalistico di grande valore. Diversi anche i luoghi mistici e di fede meta di pellegrinaggi.
Scalea

SCALEA

Simbolo della città è Torre Talao, dalla sua panoramica terrazza si possono ammirare i due volti della città: quella moderna sviluppatasi lungo il litorale e quella antica arroccata sul promontorio a dominare tutta la costa, e sulla cui sommità svettano i ruderi del Castello Normanno. Nel cuore del borgo medievale si trovano la Torre Cimalonga, sede del piccolo Museo Archeologico, e la Chiesa di Santa Maria d'Episcopio che custodisce la statua della B.V. del Carmelo, patrona della città.

Diamante

DIAMANTE

a 16 km

La Città dei Murales e del Peperoncino, una galleria d'arte all'aperto con oltre 300 affreschi che impreziosiscono i vicoletti e le piazze della città che ogni anno, a settembre, ospita il Peperoncino Festival. La rinomata frazione di Cirella ha una storia molto più antica di Diamante: i resti dell'antica Cerillae svettano a circa 170 metri s.l.m., di fronte al piccolo borgo marinaro si erge maestosa l'Isola di Cirella, il cui caratteristico profilo ricorda quello di una balena.

Maratea

MARATEA

a 27 km

La costa di Maratea si estende per circa 32 km sul Mar Tirreno, è ricca di insenature, grotte e secche. L'antico borgo sorge su uno sperone roccione sovrastato dal Monte San Biagio, su cui svetta la Statua del Redentore che con i suoi 22 metri di altezza è seconda solo al Cristo di Rio de Janeiro. Viene anche chiamata La città delle 44 chiese per le sue numerose chiese, cappelle e monasteri che rappresentano un notevole patrimonio artistico-religioso.

Praia a Mare

PRAIA A MARE

a 12 km

La lunga spiaggia praiese trova la massima espressione con la Scogliera di Fiuzzi su cui si erge la Torre di Fiuzzi. Di fronte s'innalza la maestosa Isola di Dino: l'erosione millenaria delle rocce ha creato suggestive grotte come la "Grotta Azzurra" e la "Grotta del Leone". Ai piedi del monte Vingiolo si trova il Santuario della Madonna della Grotta: in esso è venerata l'omonima Madonna festeggiata il 15 agosto con una suggestiva processione a mare.

San Nicola Arcella

SAN NICOLA ARCELLA

a 5 km

La spiaggia di San Nicola Arcella è una baia naturale, delimitata a sud dalla Torre di Crawford e a nord dal famoso Arcomagno, fenditura nella roccia a forma di arco che consente di raggiungere dal mare una caratteristica spiaggetta. Su di uno strapiombo di 110 metri s.l.m. si affaccia sulla baia il centro storico, caratterizzato da vicoletti, piccole case in pietra, logge ed archi e dominato dalla Chiesa di San Nicola da Tolentino, patrono della città.

Paola

PAOLA

a 58 km

E' una delle principali mete del turismo religioso: nota per aver dato i natali a Francesco d'Alessio, proclamato Santo dopo la morte avvenuta in Francia nel 1507. Paola ospita il Santuario di San Francesco da Paola, centro dell'ordine dei frati minimi, dedicato al Santo che, oltre della città, è il patrono della Calabria e della gente di mare. Fra i principali luoghi d'interesse anche la Badia, la Chiesa di Sotterra, le rovine romane, il Palazzo Scorza ed il Castello.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo